La migliore libreria online gratuita

L'aborto in Italia. Storia di una legge

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 27/01/2011
DIMENSIONI PER FILE: 7,94
ISBN: 9788861595231
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Giambattista Scirè
PREZZO: GRATIS

Il miglior L'aborto in Italia. Storia di una legge pdf che troverai qui

Descrizione:

A più di trentanni dalla legge 194, l'interruzione volontaria di gravidanza continua a essere un tema scottante e tocca molteplici aspetti: dalla questione morale e giuridica a quella di impronta più marcatamente ideologica. Il volume di Giambattista Scirè offre un quadro complessivo del cammino che ha portato alla regolamentazione dell'aborto in Italia, capace di prendere in considerazione i punti di vista di tutti i protagonisti della vicenda, dalle avanguardie intellettuali al mondo cattolico intransigente, dai movimenti femminili e radicali alle forze della politica e dell'informazione. Attraverso i documenti dell'epoca, l'autore ci offre una ricostruzione storiografica delle vicende che hanno segnato il dibattito culturale sull'aborto e il suo travagliato iter parlamentare, svelandone le sfumature e le molteplici contraddizioni.

...adizione più duratura di tutta la medicina storia: "Il giuramento di Ippocrate", cioè una dichiarazione che stabilisce le linee guida per un'etica medica ... Aborto, Aborto in Italia, legge aborto in Italia ... ... . Nella sua forma originale, si legge quanto segue ... In aumento l'aborto farmacologico: nel 2016, infatti, il mifepristone abbinato a successiva somministrazione di prostaglandine è stato utilizzato nel 15,7% dei casi (nel 2014 la percentuale era ... L'aborto in Italia è regolato dalla Legge 194 approvata, a tutela delle donne, nel 1978. Prima di allora, l'interruzione volontaria di gravidanza era ... L' aborto in Italia. Storia di una legge - Giambattista ... ... ... L'aborto in Italia è regolato dalla Legge 194 approvata, a tutela delle donne, nel 1978. Prima di allora, l'interruzione volontaria di gravidanza era considerata un reato penale. L' aborto in Italia. Storia di una legge è un libro scritto da Giambattista Scirè pubblicato da Mondadori Bruno nella collana Sintesi L'Aborto in Italia. Storia di una legge: A più di trentanni dalla legge 194, l'interruzione volontaria di gravidanza continua a essere un tema scottante e tocca molteplici aspetti: dalla questione morale e giuridica a quella di impronta più marcatamente ideologica. Il volume di Giambattista Scirè offre un quadro complessivo del cammino che ha portato alla regolamentazione dell'aborto in ... In Italia, nonostante l'aborto sia legalizzato, l'obiezione di struttura, non ammessa dalla legge 194 (solo il 60% degli ospedali con reparto di ostetricia ha un servizio IVG) e la dilagante obiezione di coscienza, aggravano anno dopo anno il disservizio in molte Regioni, limitando di fatto il diritto alle scelte riproduttive e alla salute di molte donne che vivono nel nostro paese. Tesina sulla storia dell\'aborto e la sua evoluzione, dall\'antichità ai giorni nostri: come era considerato nel mondo greco, romano, ebraico, cristiano e islamico, le conseguenze delle scoperte scientifiche sulla riflessione teologica, nuove definizioni dopo la Rivoluzione francese e la legge sull\'aborto in Italia (Referendum del 1978). tesina di Filosofia L'aborto in Italia. Storia di una legge, Giambattista Scirè . Milano, Bruno Mondadori, VIII-310 pp., euro 22,00 2008. Questo di Scirè è un libro utile, che mancava e che riempie uno dei tanti vuoti sulla storia italiana degli anni '70. degli articoli che compongono la legge italiana emerge grande attenzione affinché si diffonda una informazione accurata sulla contraccezione e per-ché l'aborto non venga utilizzato come mezzo di controllo delle nascite, in modo cioè superficiale, al pari di un qualsiasi mezzo contraccettivo. Una L'aborto è stato negato dalla legge in Argentina ed è spesso negato dalla prassi anche in paesi dove per legge è un diritto. L'Italia è uno di questi ultimi. L'aborto infatti negli anni 60 era vietato e considerato reato contro la morale e la stirpe, secondo il Codice Rocco del 1930 che rimarrà in vigore sino alla legge 194 del 1978. Nel 1973 Loris Fortuna poneva l'accento sul tema aborto; in Italia c' era il centro di informazione su sterilizzazione e aborto (CISA) e venivano organizzati pullman per portare le donne a Londra ad abortire. Nell'Italia degli anni Sessanta, la legge che costringe le donne ad abortire clandestinamente fa da paravento ad una realtà che non ha né censo né classe, di cui tutti sanno, ma che non viene riconosciuta come problema. E invece il problema c'è: l'aborto è un'industria dalle solide fondamenta costruite sul corpo di milioni di donne. Grazie alla Legge 194, tutte le donne hanno oggi garantita la possibilità di abortire in strutture pubbliche in modo gratuito e sicuro. La storia della 194 rispecchia, in un certo modo, la storia d'Italia: è uno dei risultati più significa...