La migliore libreria online gratuita

Fiume città di passione

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 04/10/2018
DIMENSIONI PER FILE: 8,26
ISBN: 9788858133224
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Raoul Pupo
PREZZO: GRATIS

Tutti i libri che hai letto e scaricato da noi

Descrizione:

«Città di passione»: con queste parole Gabriele D'Annunzio battezza Fiume nel primo dopoguerra, imponendola all'attenzione internazionale assieme al mito della 'vittoria mutilata'. Altre e più tragiche passioni si scatenano nel secondo dopoguerra. Questa volta nel silenzio e nella distrazione della patria ferita, molti dei fiumani devono prendere la via dell'esilio. Il guscio della città però rimane in piedi e Fiume condivide il suo destino con le altre 'città cambiate', Salonicco, Smirne, Konigsberg: le città poste lungo quei confini attorno ai quali si sono accesi i maggiori conflitti europei del XX secolo. Parlare di Fiume vuol dire tuffarsi nel vortice della 'grande semplificazione' che ha travolto l'Europa centro-orientale. Vuol dire anche parlare delle storie accadute tra le pieghe di quelle più appariscenti: accanto alla vicenda di un fiero municipalismo che cerca di resistere al trionfo degli stati-nazione, c'è la storia di una grande illusione. Quella di un piccolo nucleo di operai e intellettuali italiani che, in epoca di guerra fredda, lasciano la madrepatria per edificare il socialismo in una Fiume diventata jugoslava. Ma non vi è lieto fine. Raoul Pupo, raccontandoci la storia di una città-simbolo del '900, ci accompagna attraverso le inquiete transizioni europee del secolo scorso.

...iauniversitaria.it! Pubblicato da Laterza, collana Cultura storica, rilegato, ottobre 2018, 9788858133224 ... Fiume città di passione - Raoul Pupo Libro - Libraccio.it ... . A Fiume, piccola città in cima all'Adriatico, sembra addensarsi tutta la storia del Novecento europeo. «Città di passione»: con queste parole Gabriele D'Annunzio battezza Fiume nel primo dopoguerra, imponendola all'attenzione internazionale assieme al mito della 'vittoria mutilata'. Raoul Pupo, Fiume città di passione, Laterza, Bari-Roma 2018 // È dedicata a Fiume l 'ultima fatica di Raoul Pupo. Il volume ricostruisce nel centenario dell'omonima impresa la storia di una città-simbolo del Novecent ... "Fiume città di passione" di Raoul Pupo | Letture.org ... . Il volume ricostruisce nel centenario dell'omonima impresa la storia di una città-simbolo del Novecento, che nel primo dopoguerra Gabriele D'Annunzio definì "Città di passione", emblema cioè della "vittoria mutilata" da imporre all'attenzione internazionale ... Fiume, la città della passione, la città di Adamich, Ciotta, Maylender, di D'Annunzio e di Zanella, di Leo Valiani, di Gemma Harasim, di Emma e Irma Gramatica, di Emidio Mohovich, di Grossich, di Francesco Drenig, di Enrico Morovich, la città di Ramous e di Venucci è anche questo; un qualcosa che ci portiamo appresso che è sempre "altrove", un caleidoscopio in cui si assommano e si ... Fu Gabriele D'Annunzio a battezzare Fiume "Città di passione", nel primo dopoguerra, imponendola all'attenzione internazionale assieme al mito della vittoria mutilata. Altre e più tragiche passioni si scatenano poi nel secondo dopoguerra, quando molti fiumani devono prendere la via dell'esilio. Da leggere: "Fiume città di passione" di Raoul Pupo. Posted on 14 Gennaio 2019 14 Gennaio 2019 Author La Voce di Fiume. Trieste. E' incredibile come certe cose accadano in contemporanea a contrastarsi nei loro contenuti, ma anche nella forma. L'oggetto in questione è Fiume, città perduta, ... A Fiume, piccola città in cima all'Adriatico, sembra addensarsi tutta la storia del Novecento europeo. «Città di passione»: con queste parole Gabriele D'Annunzio battezza Fiume nel primo dopoguerra, imponendola all'attenzione internazionale assieme al mito della 'vittoria mutilata'. «Città di passione»: con queste parole Gabriele D'Annunzio battezza Fiume nel primo dopoguerra, imponendola all'attenzione internazionale assieme al mito della 'vittoria mutilata'. Altre e più tragiche passioni si scatenano nel secondo dopoguerra. Questa volta nel silenzio e nella distr...